Movimento per la Vita Cremona


Vai ai contenuti

In questi giorni, precisamente il 22 maggio 2018, ricorre il 40° anniversario della promulgazione della nefasta legge 194, che ha legalizzato l'aborto.
La censura operata a Roma, da parte di chi ha paura della verità, rimuovendo un manifesto che rappresenta un bimbo all'undicesima settimana, non può far tacere l'affermazione delle verità contenute in quel manifesto.
Ora quel manifesto sta girando sui camion-vela in 100 città d'Italia, per dire a tutti che colui che viene soppresso con l'aborto è un bambino, è un essere umano.
Il Movimento per la Vita di Cremona, partecipa alla campagna di sensibilizzazione promossa da Pro Vita: dal 21 maggio al 26 maggio il camion-vela percorre vie e piazze di Cremona, Crema e Casalmaggiore.

COMUNICATO DEL MOVIMENTO PER LA VITA ITALIANO IN OCCASIONE DEL QUARANTENNALE DELLA LEGGE 194:

"Dopo 40 anni il Movimento per la Vita Italiano continua a giudicare ingiusta la legge 194 del 1978 con il cui timbro e con il cui incoraggiamento sono avvenuti quasi 6 milioni di aborti legali in Italia. Tuttavia, questa ricorrenza ci invita alla speranza ricordando i 200.000 nati non contro le madri ma insieme alle madri, grazie ai Centri di Aiuto alla Vita e ai servizi ad essi collegati, Progetto Gemma, SOS Vita, case di accoglienza. Il Movimento per la vita mette a disposizione della società italiana questa ricca esperienza maturata nei quaranta anni alle nostre spalle, continuerà a contrastare la pretesa di affermare l'aborto come diritto umano fondamentale e a riconoscere nel concepito uno di noi con la fiducia che tale convinzione divenga patrimonio comune della intera società italiana perché conforme alla ragione, alla scienza moderna, alla cultura giuridica che ha per fondamento la dignità umana, l'eguaglianza e i diritti dell'uomo. Per questo è rivolto un appello a tutte le forze politiche perché il tema del diritto alla vita fin dal concepimento non sia emarginato ma considerato primario in quanto il riconoscimento dell'uguale dignità di ogni essere umano è fondamento dello Stato moderno."



Sì alla vita


Sì alla Vita è la rivista mensile storica del Movimento per la Vita Italiano. L'attuale direttore responsabile è il dott. Luca Finocchiaro.
Alla rivista si affianca la testata online
Sì alla Vita web sul sito www.siallavitaweb.it.
È possibile abbonarsi a
Sì alla Vita con una offerta minima di 25,00 euro. L'abbonamento comprende l'invio del mensile
NOI Famiglia & Vita, supplemento di Avvenire in collaborazione con il Movimento per la Vita Italiano.

Quota abbonamento annuale 25,00 € - Versamenti su:

  • ccp n. 74835000
  • Iban IT61 J030 1503 2000 0000 4106 218 - Banca Fineco


Intestato a: Movimento per la Vita Italiano
LungoTevere dei Vallati 2, 00186 Roma

REDAZIONE
tel. 06 6830 1121
mail: siallavita@mpv.org

AMMINISTRAZIONE
tel. 06 6830 1121 - fax 06 6865 725
mail: abbonamenti@mpv.org

A Te, che sei entrato in questo Sito:

  • Sei per la Vita, dal concepimento alla morte naturale, perchè la via umana è un bene indisponibile, sempre?
  • Sei per la Famiglia naturale di un uomo e una donna?
  • Non vuoi subire leggi contro la Vita, come l'aborto legale e surrettizia Eutanasia legale delle DAT?
  • Non vuoi subire leggi contro la Famiglia naturale, come le "Unioni civili" per omosessuali o il ventilato disegno di legge "Scalfarotto"?


Allora c'è bisogno di persone come te, che possano unirsi a noi, per combattere la deriva del relativismo, per non far prevalere la logica del "desiderio = diritto"; per affermare che il diritto "primario", fonte di tutti gli altri diritti, è il diritto alla Vita; per ristabilire la funzione dello Stato e delle Leggi, che è quella di tutelare e difendere i più deboli nei confronti delle prevaricazioni dei più forti.

Oggi, chi è più debole del bambino nel grembo della madre? Oggi, chi è più debole dell'anziano malato e inabile? Oggi, chi è più debole della famiglia naturale, magari numerosa, vessata dal fisco e dalle tariffe dei servizi e, in più, minacciata da surrogati di famiglia che famiglia non sono?


Vuoi difendere e realizzare il futuro in cui credi? Vuoi essere parte attiva per un mondo migliore? Un mondo in cui si difenda, sì, l'aria, sì, l'acqua, sì, gli animali, sì, la terra, ma in cui innanzitutto si difenda l'uomo, la specie umana, difendendo la quale difenderai te stesso, i tuoi figli, l'aria, l'acqua, gli animali e la terra.

Unisciti a noi
Tu, da solo, puoi fare poco
Noi abbiamo bisogno di te
Insieme possiamo fare tanto
Possiamo cambiare TUTTO !

Contattaci: info@mpvcremona.it

Ogni primo venerdì del mese
al Cimitero di Cremona
alle ore 11,45

cerimonia
di seppellimento
dei bimbi non nati


per aborto spontaneo o procurato

Un gesto di pietà
e di preghiera

per i bimbi, per le mamme,
per chi ha mal consigliato,
per chi ha eseguito

a cura dell'Associazione

"Difendere la Vita
con Maria"

Non abbandonare una Vita
Insieme superiamo le difficoltà!

Numero attivo
24 ore su 24


Home Page | Il movimento | CAV | Giovani | Progetti | Attività svolta | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu